Gomme invernali: facciamo chiarezza!

Le temperature si abbassano e ci addentriamo nel cuore della stagione invernale.

Sicuramente l’inverno ci regale splendidi paesaggi innevati ma si sa anche che, in alta quota come in pianura, l’asfalto cambia
velocemente a causa di piogge e ghiaccio. Per questo è necessario apportare alcuni accorgimenti, in
primis quello delle gomme invernali che sono obbligatorie su alcune strade italiane già dal 15 Novembre.
Non c’è molto tempo da perdere per attrezzare il nostro veicolo con le giuste gomme invernali, ma
partiamo da alcune specifiche generali che ci permetteranno di conosce meglio questo prodotto.

Innanzitutto è importante sapere che questo tipo di gomme non vanno bene solo per quando ci troviamo
su strade innevate ma sono molto efficienti anche in caso di pioggia, basta che si scenda sotto i 7 gradi
e, grazie alla loro elasticità, riescono ad aderire perfettamente all’asfalto. Il battistrada presenta
numerose lamelle, ossia sottili intagli che consentono al pneumatico, grazie alla moltiplicazione degli
spigoli, di fare molta più presa sulla neve e sul bagnato.

Sempre il battistrada risulta essere più spesso
rispetto a quello delle gomme estive, infatti può arrivare ad uno spessore di quasi 10 millimetri, contro i
7-8 delle estive. Anche il materiale di composizione le differenzia delle gomme estive poiché, come già
accennato, nelle invernali la mescola è molto più morbida, il che le conferisce maggiore elasticità e
aderenza anche in caso di basse temperature.


 Ecco perché le gomme invernali vengono definite anche
gomme termiche. I pneumatici invernali possono riportare diverse diciture: possono essere siglati M+S,
MS, M-S o M&S, sigle cui la M sta per Mud (fango) e la S per Snow (neve). Tutte le gomme termiche
riportano una di queste indicazioni sulla parte laterale, ma è solo la presenza del simbolo del fiocco di
neve contornato dal profilo di una montagna con tre picchi (3PMSF - Three Peak Mountain Snow Flake)
che certifica che il pneumatico ha superato specifici test invernali.


 La circolazione senza pneumatici
invernali o catene compatibili, ove prevista, è sanzionata con una multa che varia da 42 euro a 87 euro.
Il conducente, inoltre, non può proseguire la marcia. L’inosservanza dell’ordine di non proseguire la
marcia per mancanza di dotazioni invernali comporta una sanzione ulteriore di 87 euro e la perdita di 3
punti dalla patente. Quindi cosa aspettate?

 

 

 

Noi usiamo i cookie

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento).

Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.